Augusto Neri, dirigente di ricerca  e direttore della Struttura Vulcani dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), ha ricevuto la nomina di membro onorario della Geological Society of America (GSA), durante la 129a Conferenza annuale che si è tenuta in questi giorni a Seattle. Questo riconoscimento, conferito annualmente dal Consiglio della Società Geologica Americana dal 1909,  viene assegnato a ricercatori internazionali che si siano distinti nelle ricerca scientifica nelle Scienze della Terra e abbiano promosso le relazioni tra scienza e società. Nel corso della sua lunga attività di ricerca, Augusto Neri si è concentrato sullo sviluppo e applicazione di modelli fisico-matematici dei processi vulcanici con particolare attenzione alla dinamica dei flussi multifase gas-particelle generati dalle eruzioni esplosive. Getti e colonne vulcaniche, flussi piroclastici, blast, eruzioni Vulcaniane, dispersione di ceneri, sono stati i fenomeni maggiormente studiati. I modelli sviluppati da Augusto Neri e dal suo gruppo hanno permesso di stimare la pericolosità dei vulcani attivi italiani (Vesuvio, Campi Flegrei, Etna) ed esteri (Mt.St.Helens, Pinatubo, Soufriere Hills Montserrat, La Soufriere di Guadeloupe, Eyjafjallajokull, Santorini, ecc.) e l'impatto dei fenomeni vulcanici sul territorio anche a supporto delle azioni di mitigazione del rischio da parte delle autorità di protezione civile. Maggiori informazioni sono disponibili al link: https://www.geosociety.org/GSA/About/awards/GSA_Awards/GSA/Awards/GSA.aspx#hf.

Seguici

social facebook  social flickr youtube1

righetta grigia

Box rassegna

righetta grigia

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
righetta grigia

ingvterremotiwp

righetta grigia

ingvambientewp

righetta grigia

ingvambientewp

righetta grigia
box Gallery 232