La sezione di Catania dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), denominata Osservatorio Etneo, si occupa della ricerca, del monitoraggio e della sorveglianza nei campi della geofisica e della vulcanologia, queste ultime due, nel rispetto dell’Accordo di programma tra INGV e il Dipartimento della Protezione Civile (DPC).
L’Osservatorio Etneo dispone dei più attuali sistemi tecnologici, impiegando, per il monitoraggio e la sorveglianza dei vulcani siciliani, tecniche di monitoraggio multiparametrico.
Delle oltre trecento stazioni (sismiche, GPS, infrasoniche, clinometriche, estensimetriche, ecc.), ubicate presso i principali vulcani attivi e nelle aree siciliane a rischio sismico, più della metà sono installate sull’Etna, uno dei vulcani meglio monitorati al mondo.
I dati raccolti, in buona parte trasmessi in tempo reale, permettono la comprensione dei fenomeni nelle varie discipline della geofisica, della geochimica e della vulcanologia.
Intervista al direttore dell'Osservatorio Etneo, Eugenio Privitera.

 

Seguici

social facebook  social flickr youtube1

righetta grigia

righetta grigia

Box rassegna

righetta grigia
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
20
21
22
24
25
27
28
righetta grigia

ingvterremotiwp

box Gallery 232