Localizzare un terremoto ed esplorare i segreti dei vulcani attraverso laboratori di sismologia e vulcanologia, percorsi didattici e caffè scientifici, conoscere i terremoti e i loro effetti, scoprire come vengono monitorati i due vulcani più attivi in Italia, Etna e Stromboli. Sono solo alcune delle molte iniziative di ScienzAperta, organizzate dall'INGV dall’8 al 19 maggio. Quest'anno parteciperanno all'evento le sedi di Roma, Milano e Catania

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) dall’8 al 13 maggio apre le porte al pubblico con conferenze, percorsi didattici e proiezioni nelle sedi di Roma, Milano e Catania. L’occasione, ScienzAperta 2017, giunta alla settima edizione.
Parliamo di Geofisica è il tema dei percorsi didattici per le scuole, organizzati dall'8 al 12 maggio presso la sede di Roma. I ragazzi potranno scoprire come localizzare un terremoto ed esplorare i segreti dei vulcani attraverso laboratori di sismologia e vulcanologia. Per la prima volta alla biblioteca Moby Dick (Via E.Ferrati, 3) un caffè scientifico: il 9 maggio Terremoti a Roma: oltre le leggende, cosa ci dice la geologia? a cura di Pierfrancesco Burrato, ricercatore INGV. Il rumore della Terra. Il lato sonoro dei terremoti: dall’ascolto dei sismogrammi al rombo sismico di Patrizia Tosi è il secondo caffè scientifico che si terrà il 10 maggio presso la sede dell’INGV. Giovedì 11 maggio, invece, ci sarà un corso di formazione per insegnanti, dal titolo La ricerca sismologica dalle reti di monitoraggio alla prevenzione. Per l’open day, il 13 maggio si svolgeranno contemporaneamente visite guidate, laboratori per tutte le età e aperitivi scientifici: dal laboratorio Esploriamo i segreti dei vulcani, fino all’incontro Dialogo scientifico a più voci dove i ricercatori INGV si confronteranno su Le catastrofi del passato e quelle del futuro.
Anche l’Osservatorio Etneo (OE), sezione catanese dell’INGV, partecipa con eventi, percorsi e visite guidate. Si partirà l'8 maggio con un’analisi delle Nuove frontiere per il monitoraggio vulcanologico: l’uso dei droni durante l’eruzione del 2017 con i ricercatori dell’INGV-OE, passando per Rosanna Corsaro che ci parlerà il 15 maggio di Etna e Stromboli: intervista doppia ai vulcani più attivi per conoscerne storia, attività e pericolosità. Durante le giornate si terranno due mostre fotografiche: I colori dell’Etna a cura di Alfio Amantia, fotografo INGV-OE, mentre l’Associazione Etnaviva, in collaborazione con il Club Alpino Italiano, presenteranno Passione in bianco-nero. Le foto dei montanari etnei degli anni Trenta.
A Milano l'11 e 12 Maggio appuntamento con Gli effetti dei terremoti sugli elementi non strutturali degli edifici con il progetto europeo KnowRISK (https://knowriskproject.com/), otdi punta tra le azioni che il parlamento europeo indica per la prevenzione dei terremoti (https://knowriskproject.com/parliamentary-questions/) (https://knowriskproject.com/video-knowrisk-dissemination-activities-italy/). Tra le novità di quest'anno, costruire una piattaforma vibrante per simulare lo scuotimento degli edifici, un turno in sala sismica e tecnologie che fanno uso di Realtà Aumentata.

Per prenotarsi: scienzaperta.ingv.it

Link alle locandine

Roma 

Catania

Milano

Corso formazione insegnanti

 

Seguici

social facebook  social flickr youtube1

righetta grigia

righetta grigia

Box rassegna

righetta grigia
righetta grigia

ingvterremotiwp

box Gallery 232