E' partito oggi a Roma, alla Terrazza del Pincio, il "Villaggio per la Terra" che si concluderà il 25 aprile. Tra gli appuntamenti, la  March for science mondiale a difesa dell'indipendenza della ricerca che partirà da Piazza della Rotonda, dinanzi al Pantheon, con arrivo a Piazza Campo de' Fiori, di fronte alla statua di Giordano Bruno. Ci sarà un collegamento in diretta con la marcia di Washington.
L’American Geophysical Union (AGU), associazione che riunisce studiosi di geofisica da tutto il mondo, è fra i promotori della marcia. Per l’occasione, l’AGU ha pubblicato una raccolta speciale di testi commissionati a ricercatori di diverse discipline e diversi paesi che descrivono il ruolo delle Scienze della Terra nella società. Micol Todesco, ricercatrice dell’INGV-Sezione di Bologna, e Associated Editor della rivista AGU, JGR Solid Earth, ha contribuito con il testo “Un salto nel buio: considerazioni geologiche su un pianeta imprevedibile” (The leap in the dark: geological thoughts about an unpredictable planet, J. Geophys. Res. Solid Earth 122, doi:10.1002/2017JB014274) - testo originale (http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/2017JB014274/full). Per la stessa manifestazione è stato pubblicato, dalla rivista 'Geochemistry, Geophysics, Geosystem' edita anch'essa dall'AGU, il lavoro dal titolo: 'Understanding volcanic hazard at the most populated caldera in the world: Campi Flegrei, Southern Italy' dei ricercatori INGV Giuseppe De Natale, Claudia Troise, Christopher Kilburn, Renato Somma, Roberto Moretti (DOI del paper: DOI10.1002/2017GC006972)

Testo originale tradotto in Italiano

Link comunicato stampa AGU

Testi scritti per la marcia

 

Seguici

social facebook  social flickr youtube1

righetta grigia

righetta grigia

Box rassegna

righetta grigia
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
4
5
6
7
8
11
12
14
15
16
17
26
27
28
29
30
31
righetta grigia

ingvterremotiwp

box Gallery 232

 

Note Legali     Privacy         P.IVA 06838821004