A cento anni dal devastante terremoto che colpì Monterchi e la Valtiberina il 26 aprile 1917, l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) partecipa al convegno per il centenario del sisma, organizzato dal Comune di Monterchi e dal Laboratorio Sismico Alta Valtiberina Toscana (Lab.Si).
I lavori si apriranno presso l’Istituto Statale Comprensivo Scolastico del Comune di Monterchi e si articoleranno nelle giornate del 26, 27 e 28 aprile.
Gli esperti INGV terranno interventi nella sessione del 26 aprile dedicata alla Geodinamica e Sismologia, dove illustreranno il caso del terremoto di Monterchi, presenteranno l’infrastruttura di ricerca TABOO (The Alto Tiberina Near Fault Observatory), i risultati delle analisi di sismicità sulla faglia Altotiberina, la relazione fra attività antropiche e sismicità in Valtiberina e il contributo della geologia locale e della morfologia allo scuotimento del suolo.
Nel corso dei giorni successivi si discuterà di pericolosità, vulnerabilità e rischio sismico, dell’evoluzione della progettazione in zona sismica, di edilizia storica e dell’esperienza Lab.Si.
La tre giorni sarà una importante occasione di confronto per fare il punto sulle conoscenze e sull'impatto del sisma, alla luce del know-how scientifico attuale.
I lavori si chiuderanno con una  tavola rotonda sulla gestione dell’emergenza terremoto e sulla prevenzione sismica.

Scarica programma convegno

Seguici

social facebook  social flickr youtube1

righetta grigia

righetta grigia

Box rassegna

righetta grigia
righetta grigia

ingvterremotiwp

box Gallery 232

 

Note Legali     Privacy         P.IVA 06838821004