Sabato 13 e domenica 14 ottobre tornano le Giornate del Fondo Ambiente Italiano (FAI) d’Autunno. L’evento nasce con l’obiettivo di tutelare e valorizzare il patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano e vede la partecipazione dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

In 250 città italiane apriranno al pubblico 660 siti solitamente non visitabili, con 3.800 volontari pronti ad accompagnare i visitatori attraverso 150 itinerari tematici. Tra i luoghi coinvolti dalla iniziativa palazzi, chiese, castelli, aree archeologiche, giardini, architetture industriali, botteghe artigiane, musei, fari ma anche interi borghi, quartieri, mulini, dighe, cisterne e acquedotti.

Tema di questo anno, i "luoghi d'acqua". In accordo con la campagna #salvalacqua (https://www.fondoambiente.it/il-fai/il-fai-che-vigila/salva-l-acqua) e con il contributo INGV, DiSTeM-Dipartimento di Scienza della Terra e del Mare, STEBICEF-Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche Chimiche e Farmaceutiche, Dipartimento di Ingegneria Idraulica dell'Università degli Studi di Palermo e Associazione Geode, coinvolti in una serie di iniziative volte ad aumentare la sensibilità e la consapevolezza dei cittadini sul valore di questo bene, prezioso e non inesauribile.

A Palermo il programma INGV prevede un percorso tematico dedicato all'acqua e alla geochimica delle acque, fondamentale per il monitoraggio e la sorveglianza delle aree vulcaniche attive.

Inseriti nell'ambito dell'itinerario tematico "L'acqua tra storia e scienza", saranno tre i laboratori didattico-scientifici a cura dell'INGV organizzati a Palermo presso l'Ecomuseo urbano "Mare Memoria Viva" (via Messina Marine, 27).

Sabato 13 e domenica 14 ottobre dalle 10.00 alle 17.00, i visitatori potranno partecipare ai laboratori curati dai ricercatori INGV della sezione di Palermo: Dalla Geochimica alla Giochimica, piccoli esperimenti di chimica per i più piccoli; Geochimica delle acque in aree vulcaniche attive; Osservatori Sottomarini, campionamento subacqueo. Obiettivo delle iniziative sarà spiegare al pubblico il lavoro di ricerca dell'Istituto nelle aree vulcaniche attive, la geochimica delle acque e come queste possano fornire informazioni utili sul monitoraggio e sulla sorveglianza dei vulcani attivi italiani.

In programma, inoltre, sia sabato 13 che domenica 14 ottobre alle 11.00 presso l'Ecomuseo "Mare Memoria Viva" il seminario Alla scoperta del Mondo Sommerso: la nuova generazione degli osservatori sottomarini a cura dei ricercatori INGV.

(https://www.fondoambiente.it/luoghi/ecomuseo-urbano-mare-memoria-viva?gfa)

Link al programma

http://comunicazione.ingv.it/images/news/notastampa/giornata_FAI.jpg

http://comunicazione.ingv.it/images/news/notastampa/giornata_FAI_2.jpg

Seguici

social facebook  social flickr youtube1

righetta grigia

Box rassegna

righetta grigia

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
righetta grigia

ingvterremotiwp

righetta grigia

ingvambientewp

righetta grigia

ingvambientewp

righetta grigia
box Gallery 232