Dalle 8.34 (ora locale) di questa mattina, 15 marzo, l'attività stromboliana dell’Etna al Nuovo Cratere di Sud-Est (NCSE), iniziata nella serata di ieri, si è gradualmente intensificata, generando una colata lavica sommitale. Durante le prime ore della mattina è iniziato un trabocco lavico sul versante meridionale del Nuovo Cratere di Sud-Est dalla bocca eruttiva, dove prosegue l’attività stromboliana. I prodotti emessi ricadono in prossimità dell'orlo craterico e lungo i fianchi del cono. Questa attività è associata a sporadiche emissioni di cenere. L'attività in area sommitale è accompagnata da un incremento dell'attività infrasonica e da un aumento dell'ampiezza del tremore vulcanico.
Il fenomeno è costantemente monitorato dall’Osservatorio Etneo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

Aggiornamento Etna 15 marzo 2

Foto dalla telecamera ad alta risoluzione installata alla Montagnola

Ripresa della telecamera termica EMOT, installata in località La Montagnola (versante Sud dell’Etna, a 2600 metri di quota sul mare). La telecamera si trova ad una distanza di circa 3 km dalla bocca eruttiva. I colori variabili da bianco a rosso evidenziano le zone più calde, corrispondenti all’attività stromboliana e alla colata lavica che si riversa sul fianco meridionale del Nuovo Cratere di Sud-Est
 

 

Seguici

social facebook  social flickr youtube1

righetta grigia

righetta grigia

Box rassegna

righetta grigia
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
15
16
17
18
19
22
23
24
25
26
29
30
31
righetta grigia

ingvterremotiwp

box Gallery 232

 

Note Legali     Privacy         P.IVA 06838821004