ns14 italiaunita 1Nel 1845 Napoli fu la sede del  VII Congresso degli Scienziati Italiani. Nel corso di quell'evento, il 28 settembre, si inaugurò il Reale Osservatorio Meteorologico sul Vesuvio, il primo osservatorio vulcanologico al mondo. L'istituto nacque allo scopo di osservare da vicino l’attività del vulcano e studiarne i comportamenti dietro forte sollecitazione di due naturalisti, Teodoro Monticelli, e Nicola Covelli, scienziati attivi nel regno delle Due Sicilie. 

Il Vesuvio era in attività semipersistente. Dal 1631 le eruzioni si susseguivano con brevi intervalli di riposo e il vulcano rappresentava un pericolo concreto per le popolazioni che ne abitavano le aree circostanti. L'Osservatorio sarebbe diventato un luogo "deputato allo studio attuale e pratico" della Meteorologia e della Fisica Terrestre. L'edificio non era ancora stato ultimato ma, come riportato nel Diario del Settimo Congresso degli Scienziati Italiani, "grande fu il concorso degli scienziati a questa cerimonia", "bellissima e singolare", impreziosita dal discorso "dotto ed elegante, che fu da tutti vivamente applaudito" del suo direttore, Macedonio Melloni, designato per decreto borbonico alla guida del nuovo istituto nel 1839.

ns14 italiaunita 6

"Quando questo osservatorio sarà lentamente recato alla sua estrema perfezione, possa trarne alcuna di quelle grandi verità che sogliono, per occulti e inopinabili sentieri, asciugare una qualche parte delle lagrime onde ancora abbonda la specie umana". Così si augurava Melloni nel suo discorso, con toni necessariamente enfatici derivanti dal proprio ruolo. Le parole dello scienziato rispecchiavano comunque il fervore ottimista e innovatore del presidente del convegno e ministro dell'Interno del Regno Nicola Santangelo, fervore comune a larghi strati dell'aristocrazia e della borghesia, che vedevano nella scienza un importante elemento di coesione nell'Italia pre-unitaria.

Il congresso degli Scienziati Italiani e l'inaugurazione dell'Osservatorio furono salutati entusiasticamente anche da Laura Beatrice Oliva, la poetessa del Risorgimento italiano, che volle dedicare alcuni versi: "... qui della scienza un tempio erge all'amore Re saggio, e vi apre per tua man le soglie", e, rivolgendosi in particolare agli scienziati partecipanti al convegno: "... Son questi i figli onde beata sei, Italia, e che a grand'opre il cielo destina... e voi, ..., gioite: in questo suol da Dio sorriso uno è il saper d'Italia ed indiviso".

Il Settimo Congresso vide la partecipazione di 1613 scienziati, di cui 851 del regno delle Due Sicilie. Fu un momento di grande apertura del Re Ferdinando II alla cultura scientifica e al ceto intellettuale. Un momento, appunto, destinato a esaurirsi presto. Con le rivolte del Quarantotto e le conseguenti repressioni, anche alcuni degli scienziati furono colpiti. Melloni fu uno di questi, destituito dell'incarico e relegato in esilio nella sua abitazione di Portici.

Newsletter n.14

Osservatorio Geofisico di Lipari e i suoi 50 anni

Osservatorio Geofisico di Lipari e i suoi 50 anni

on 06 Ottobre 2017

Si è rivelato, sin da subito, sito ideale per l’osservazione diretta del Gran Cratere di Vulcano e per il monitoraggio...

Italia a fuoco: una mappa per la difesa ambientale

Italia a fuoco: una mappa per la difesa ambientale

on 06 Ottobre 2017

Negli ultimi trent’anni è andato distrutto il 12% del patrimonio forestale nazionale (dato del Dipartimento della Protezione Civile) e nel...

IO NON RISCHIO scende in piazza

IO NON RISCHIO scende in piazza

on 06 Ottobre 2017

Siamo ormai vicini alla settima edizione della campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Il...

Al “MASSIMO” con i beni culturali

Al “MASSIMO” con i beni culturali

on 06 Ottobre 2017

Gli effetti prodotti da terremoti e dalle vibrazioni provocate dall’attività antropica, rappresentano un’importante causa di danneggiamento al nostro patrimonio culturale....

L’effimero fenomeno delle luci sismiche

L’effimero fenomeno delle luci sismiche

on 06 Ottobre 2017

Si osservano anche a grandi distanze dall’epicentro di terremoti di elevata energia e a volte possono anticipare le scosse di...

24 agosto 2017, porte aperte all’INGV

24 agosto 2017, porte aperte all’INGV

on 06 Ottobre 2017

Una giornata all’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) a un anno dall’inizio della sequenza sismica di Amatrice-Visso-Norcia, per fare...

Secret of Underground, ciak si gira

Secret of Underground, ciak si gira

on 06 Ottobre 2017

Ospitata dall’Osservatorio Vesuviano (OV) dell’INGV, la troupe della serie televisiva Secret of Underground, produzione Discovery Science Channel, per un documentario...

L’incontro con Iddu

L’incontro con Iddu

on 06 Ottobre 2017

"Nella mia vita mi è capitato di lavorare e conoscere posti molto belli ma quello di Stromboli è uno spettacolo...

La terza missione per uno sviluppo umano e globale

La terza missione per uno sviluppo umano e globale

on 06 Ottobre 2017

Analizzare e promuovere le attività della terza missione, ovvero tutte quelle attività delle università e degli enti di ricerca volte...

Notte Europea dei Ricercatori e dei Vulcani all’INGV

Notte Europea dei Ricercatori e dei Vulcani all’INGV

on 06 Ottobre 2017

Oltre 5000 partecipanti. È il bilancio complessivo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) per le serate dedicate alla scienza,...

1845: l'Italia unita nel nome della scienza

1845: l'Italia unita nel nome della scienza

on 06 Ottobre 2017

Nel 1845 Napoli fu la sede del  VII Congresso degli Scienziati Italiani. Nel corso di quell'evento, il 28 settembre, si...

Michele Caputo - L’Uomo. Lo Scienziato. Il Direttore.

Michele Caputo - L’Uomo. Lo Scienziato. Il Direttore.

on 06 Ottobre 2017

Geodeta e geofisico, nato a Ferrara nel 1927. Dopo aver conseguito la laurea in matematica e poi in fisica all'università di...

Seguici

social facebook  social flickr youtube1

righetta grigia

Box rassegna

righetta grigia

righetta grigia
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
righetta grigia

ingvterremotiwp

righetta grigia

ingvambientewp

box Gallery 232