Solo 6 italiani su 100 hanno una percezione della pericolosità sismica nelle zone sismiche più pericolose del nostro. E meno del 5% degli intervistati ha partecipato personalmente a un’iniziativa per la riduzione del rischio sismico. A dirlo un’indagine dell’INGV.

news9 percezioneterremoto1Il territorio italiano è particolarmente esposto ai terremoti, tuttavia nelle zone sismiche più pericolose del nostro Paese, dove vive circa il 41,3% della popolazione (carta di pericolosità sismica: http://www.mi.ingv.it/pericolosita-sismica/), solo 6 italiani su 100 hanno una percezione adeguata del pericolo presente sul territorio. L’indagine Risk Perception and Communication, condotta dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) nel 2015, in collaborazione con l’Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IRPPS) e l’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale di Trieste (OGS) su un campione statistico nazionale di oltre 4mila persone e finanziata dal Dipartimento della Protezione Civile (DPC), ha evidenziato che in Italia la percezione della pericolosità sismica è fortemente sottostimata.

In una scala di percezione a sette punti utilizzata nel questionario (http://www.terremototest.it) nella quale il punteggio 1 indica il valore di percezione più basso mentre il punteggio 7 indica il massimo, i risultati dell’indagine mostrano che la percezione della pericolosità sismica nel nostro Paese è in media di 3,24, con differenze non significative, da un punto di vista statistico, tra le regioni del Nord (3,20), del Centro (3,39) e del Sud e Isole (3,70). 

news9 percezioneterremoto2

“Questi punteggi”, spiega Massimo Crescimbene, ricercatore dell’INGV e coordinatore dello studio, “sono estremamente bassi se si considera che nella scala utilizzata per il questionario il valore 4 rappresenta il punteggio che divide i valori in bassi (minori di 4) e alti (maggiori di 4) ma soprattutto, e questo è il dato più critico, i valori medi registrati da parte di cittadini residenti in zone più e meno pericolose non si discostano sufficientemente tra loro (rispettivamente 3,03 e 3,53), dove nelle aree più pericolose ci si sarebbe aspettato un punteggio medio superiore a 5,50”.

Quanto al recente terremoto, avvenuto il 24 Agosto 2016, “dobbiamo rilevare che, ancora una volta, la percezione della pericolosità e della vulnerabilità nel centro Italia erano fortemente sottostimate. I dati raccolti dalla nostra indagine sul campione di quest’area (primo trimestre 2015), indicavano che soltanto il 2% degli intervistati nelle zone a maggiore pericolosità aveva una percezione adeguata, mentre solo 3% aveva cognizione della vulnerabilità degli edifici aggiunge Crescimbene. L’indagine ha raccolto, inoltre, informazioni utili per promuovere campagne di riduzione del rischio sismico e progetti educativi. “Sul totale degli intervistati (N=4.012)”, prosegue Crescimbene, “appena il 6% ritiene di essere bene informato sui terremoti e il 33% abbastanza informato, mentre il 38% pensa di essere informato in modo superficiale e il 23% di non esserlo affatto. Il medium più utilizzato per avere informazioni è la televisione (37%) seguito dai giornali (22%) e dal web (21%),Protezione Civile (7%) Enti di Ricerca ed Università (2%), Regioni, Province e Comuni (4%), Libri (4%) il restante 3% riceve informazioni da amici, familiari ed associazioni di volontariato.

news9 percezioneterremoto3Occorre infine rilevare che meno del 5% degli intervistati ha partecipato personalmente a un’iniziativa per la riduzione del rischio sismico: tra questi, quasi tutti hanno sottolineato un forte coinvolgimento e interesse”. “In base ai risultati dell’indagine”, conclude Crescimbene, “possiamo affermare che nel nostro Paese appaiono quanto mai fondamentali campagne di informazione sulla riduzione del rischio sismico, come “Io non rischio Terremoto” promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile (DPC), INGV, ANPAS e Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, in accordo con le Regioni e i Comuni interessati. È inoltre indispensabile trasformare i progetti educativi realizzati in questi ultimi anni nelle scuole (ad esempio il Progetto EDURISK, www.edurisk.it ) in programmi permanenti, per dare vita a una generazione di cittadini più informata, consapevole e attivamente coinvolta nella riduzione dei rischi naturali”.

Newsletter n.9

Editoriale - In piazza con "Io Non Rischio"

Editoriale - In piazza con "Io Non Rischio"

on 13 Ottobre 2016

L’Italia riscopre ancora una volta la sua fragilità. Il 24 agosto alle 3.36, un sisma di magnitudo 6.0 della scala...

Che percezione abbiamo del terremoto?

Che percezione abbiamo del terremoto?

on 12 Ottobre 2016

Solo 6 italiani su 100 hanno una percezione della pericolosità sismica nelle zone sismiche più pericolose del nostro. E meno...

Casa dolce casa, ma sicura

Casa dolce casa, ma sicura

on 12 Ottobre 2016

Le immagini delle case e degli edifici pubblici ad Amatrice, Accumoli e in decine di frazioni a seguito del terremoto...

INGV in campo con "#IOCISONO" – Progetto Sorriso

INGV in campo con "#IOCISONO" – Progetto Sorriso

on 12 Ottobre 2016

L’Associazione Nazionale Italiana Cantanti e l’Associazione “#IOCISONO” sono scese in campo allo Stadio Comunale "Manlio Scopigno" di Rieti il 4...

Flickr_INGV e il terremoto dell’Italia centrale del 24 agosto

Flickr_INGV e il terremoto dell’Italia centrale del 24 agosto

on 12 Ottobre 2016

Sono circa 40 le fotografie significative raccolte nell’album Terremoto in Italia centrale del 24 agosto 2016, M=6 - effetti del...

Il sisma in Italia centrale attraverso la Story Maps

Il sisma in Italia centrale attraverso la Story Maps

on 12 Ottobre 2016

Con le mappe è possibile raccontare storie, riassumere avvenimenti accaduti nel tempo, mostrarne il cambiamento. Ma può avvenire anche il...

Io Non Rischio: 15 e 16 ottobre in 700 piazze italiane

Io Non Rischio: 15 e 16 ottobre in 700 piazze italiane

on 12 Ottobre 2016

A un mese e mezzo dal terremoto che ha sconvolto il centro Italia, Io Non Rischio si prepara a tornare...

Marsili, il gigante del Mediterraneo

Marsili, il gigante del Mediterraneo

on 12 Ottobre 2016

È oramai una star indiscussa del web. Non passa giorno che non compaia qualche notizia su un suo possibile risveglio....

L'INGV parte per l'Antartide

L'INGV parte per l'Antartide

on 12 Ottobre 2016

Lo studio dell'aria intrappolata nel ghiaccio delle calotte glaciali per conoscerne la sua composizione, gli interventi di aggiornamento e manutenzione...

SEACleaner: Una sfida da condividere

SEACleaner: Una sfida da condividere

on 12 Ottobre 2016

Gli habitat marini di tutto il mondo sono contaminati da rifiuti antropici, detti anche marine litter, che vengono abbandonati in...

Bradisismo: una prova dell’Uniformitarismo e del tempo profondo

Bradisismo: una prova dell’Uniformitarismo e del tempo profondo

on 12 Ottobre 2016

I Campi Flegrei, ad ovest della città di Napoli, sono un campo vulcanico caratterizzato da vulcanismo esplosivo e da collassi...

La Scienza è di scena alla Casa del Cinema di Roma

La Scienza è di scena alla Casa del Cinema di Roma

on 12 Ottobre 2016

Numerosi gli eventi alla Casa del Cinema di Roma per la Notte Europea dei Ricercatori. L'iniziativa, promossa dalla Comunità Europea,...

Giuliana si racconta

Giuliana si racconta

on 12 Ottobre 2016

Renato Sartini, giornalista scientifico, ripercorre la storia del cetaceo attraverso il documentario “Giallo ocra – Il mistero del fossile di...

Non di soli PAPER vive il ricercatore

Non di soli PAPER vive il ricercatore

on 12 Ottobre 2016

La ricca produzione di materiale editoriale dei ricercatori INGV "Publish or perish" recita il motto inglese per ricordare che il...

Seguici

social facebook  social flickr youtube1

righetta grigia

Box rassegna

righetta grigia

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
3
5
7
9
10
12
13
14
16
17
19
20
Data : Mercoledì 20 Febbraio 2019
21
Data : Giovedì 21 Febbraio 2019
23
Data : Sabato 23 Febbraio 2019
24
Data : Domenica 24 Febbraio 2019
26
Data : Martedì 26 Febbraio 2019
27
Data : Mercoledì 27 Febbraio 2019
28
Data : Giovedì 28 Febbraio 2019
righetta grigia

ingvterremotiwp

righetta grigia

ingvambientewp

righetta grigia

ingvambientewp

righetta grigia
box Gallery 232